fbpx

Le 6 superstizioni di un matrimonio all’italiana

Il tuo matrimonio è alle porte e negli anni hai sentito parlare di alcune superstizioni riguardo la data del matrimonio, riguardo agli sposi, a cosa indossare e al mese in cui sposarsi che negli anni da consigli popolari sono diventati tradizione.

Venendo a conoscenza di queste tradizioni popolari e riti scaramantici la tua domanda interiore, che non riveli a nessuno per paura di apparire sciocca perché tutti sanno che…, è: Perché? Perché gli sposi non devono vedersi prima del matrimonio? Perché non ci si sposa nel mese di maggio? Perché si dice sposa bagnata, sposa fortunata? Perché non ci si sposa di martedi e venerdi? Perché non si regalano le perle alla sposa? Perché lo sposo porta in braccio la sposa per varcare la soglia di casa?

Oggi avrai finalmente le tue risposte!

Vedersi prima del matrimonio
La superstizione risale all’epoca dei matrimoni combinati, quando le persone credevano che se la coppia si fosse vista prima della cerimonia avrebbe potuto cambiare idea riguardo al matrimonio.
Un po’ il motivo per il quale lo sposo non può alzare il velo della sposa prima che la cerimonia sia finita (se sei curioso di conoscere la storia del velo clicca sul link )

Sposarsi nel mese di maggio
Secondo un proverbio che recita “ la sposa maiulina nun si godi la cuttulina”, la sposa di maggio non si gode la trapunta, facendo riferimento all’intero corredo. Questo perché il mese di maggio è il mese della Madonna e la sposa non avrà nessuna possibilità di goderselo se ruba la scena alla Vergine Maria.

Sposa bagnata sposa fortunata
Molti pensano che se piove il giorno del matrimonio è sinonimo di sfortuna, soprattutto se si è deciso di festeggiare all’aperto. Ma secondo la tradizione è il contrario perché la pioggia simboleggia purificazione e abbondanza. Questa superstizione deriva da antiche credenze di agricoltori secondo le quali la pioggia portava abbondanti raccolti. La pioggia è simbolo anche di fertilità, infatti le coppie che hanno festeggiato un matrimonio “bagnato” hanno avuto subito dei figli.

Sposarsi di Martedi o di Venerdi
Secondo un altro proverbio “di Venere e di Marte ne si sposa ne si parte”, questi due giorni della settimana non sono ben visti per convolare a nozze. Martedi deriva  da Marte, il dal dio della guerra, quindi si pensava che gli sposi che si fossero sposati in quel giorno avrebbero passato la loro vita a litigare; invece il venerdi porta disgrazia proprio come il martedì perché in quel giorno furono creati gli spiriti maligni e inoltre comunemente è il giorno di penitenza e digiuno per i cristiani, quindi poco adatto alle celebrazioni gioiose e goderecce.

Regalare le perle alla sposa
Non si possono regalare le perle alla sposa perché la perla simboleggia la lacrima. Farlo significherebbe augurare disgrazie e tante lacrime agli sposi.

Varcare la soglia di casa in braccio dello sposo.
Secondo la tradizione gli spiriti maligni erano sempre in agguato per fare del male alla sposa ed entrando in casa potevano attaccarle le scarpe facendola cadere e causarle così sciagure e infelicità. Ecco perché lo sposo che ha il compito di proteggere la coppia nella loro vita coniugale la portava in braccio fino alla camera da letto… oggi basta varcare solo la soglia di casa.

E tu credi alle credenze popolari riguardo al matrimonio? Sei amante del rischio o preferisci credere alle superstizioni?

Ciao alla prossima

Vuoi organizzare il tuo matrimonio e non sai da dove iniziare!

Articolo precedente
Bridal Make Up: Tradizionale
Articolo successivo
Disagi e incubi di una sposa (…e soluzioni)

Post correlati

Menu