fbpx

Sei una sposa in dolce attesa? Scopri le 5 cose da fare per avere un matrimonio perfetto

Ti ha chiesto di sposarlo e dopo tre mesi scopri di essere incinta! Siete felicissimi perché avrete un bambino e diventerete una famiglia ma nella tua testa inizi ad immaginare il giorno del matrimonio e vedi la catastrofe. Vieni assalita da mille paure perché immagini un pancione grande che non sarà facile da nascondere, perché penserai che durante i mesi di gravidanza prenderai alcuni kili e non sarai una bella sposa…e il vestito? Penserai che il giorno del matrimonio dovrai indossare un cardigan per nascondere il fatto che non ti si è chiusa la zip perché sei lievitata come un pallone e non potrai bere e ti sentirai esausta e non ti divertirai… STOP !

Ti dico una cosa: normalmente non si organizza un matrimonio quando la sposa è incinta e quando la sposa è incinta non si pensa certo a sposarsi in quel momento. Ma se accade come è successo a te, niente panico! Perché potrai avere ugualmente il matrimonio unico e speciale che desideravi.

 Ecco come

 Il vestito

Il mio consiglio, ma questo vale anche per le spose che non sono in dolce attesa, è di scegliere un abito che ti faccia stare bene e comoda. La comodità quando si parla di abiti da sposa spesso è considerata un sacrilegio invece il fattore principale per vedersi bella è stare bene. Se non riesci a respirare, a sederti o ballare o se per entrare nel vestito devi comprimerti probabilmente non è l’abito per te. Se cerchi qualche fonte di ispirazione ci sono tante donne vip che erano incinta quando si sono sposate: puoi prendere spunto da loro. Scegli un tessuto e una forma che ti faccia sentire bene. La cosa più importante è comunicare il tuo stato interessante allo/a stilista, in questo modo ti può seguire passo dopo passo fino al giorno dell’evento facendo tutte le modifiche necessarie al vestito e tu sarai splendida

 Le Scarpe

Ritorna in campo il fattore comodità. Se il tuo sogno è avere un paio di scarpe con tacco da capogiro, compra per sicurezza un paio di ballerine da indossare quando le tue gambe e i tuoi piedi ti chiederanno pietà

 L’anello

Spesso si dimentica che durante la gravidanza non si gonfia solo la pancia, ma anche altri parti del corpo… come le tue dita! Quindi stai attenta alla misura dell’anello di fidanzamento e della fede. Se avete già scelto le fedi e sei incinta dovrai sicuramente riprendere le misure quando si avvicina l’evento. Ci sono due opzioni:

  1. Fai le modifiche alla fede nuziale e dopo il parto la dovrai restringere

  2. Acquisti un anello che sostituisce la fede quel giorno e quando si sgonfieranno le dita potrai indossare la fede “reale” senza doverla modificare.

Il ricevimento

É il giorno più bello della tua vita, le emozioni sono tante e sono intense ed è per questo che devi prenderti cura di te e ascoltare il tuo corpo. Se hai bisogno di riposare. Riposa. Se senti di poter ballare. Scatenati!

L’organizzazione

E ti dirò di più: insieme alla tua wedding planner puoi pianificare un modo per poterti sedere quando ti è possibile, organizzare dei momenti in cui puoi rilassarti e chiedere alle persone che ti vogliono bene di aiutarti. Infine, bevi tanta acqua soprattutto se avete deciso di sposarvi in estate.

Se seguirai questi consigli arriverai il giorno del matrimonio tranquilla e serena, senza paure di non essere all’altezza ma con la consapevolezza di essere te stessa e di essere la sposa che volevi essere con un valore aggiunto: il tuo bambino/a nella pancia.

Ciao alla prossima

Vuoi organizzare il tuo matrimonio e non sai da dove iniziare! Ho un regalo per te

TESTIMONIANZE

Grazie a Benedetta, alle sue idee, la sua energia ed a la sua bravura, abbiamo vissuto un attimo di emozione fortissimo che resterà per sempre nel mio cuore e nel cuore del mio futuro sposo
DARIO MAIONESposo
Grazie a Benedetta sono riuscita a godermi il BATTESIMO DELLA MIA BIMBA senza star dietro al susseguirsi dei fornitori e degli eventi!!! Insieme abbiamo costruito un evento TOP!!!
RACHELE PLEBANIMamma di letizia Flavia
Articolo precedente
Gli sposi millennials riscrivono le regole del matrimonio
Articolo successivo
Il potere di un #hashtag- 5 motivi per scegliere l’hashtag del tuo matrimonio

Post correlati

Menu