fbpx

Da quando ho iniziato a fare questo lavoro mi sono dilettata in un’attività molto divertente: la raccolta di frasi e pensieri comuni su cosa fa un(a) wedding planner.

In realtà di divertente c’è ben poco!

Se ad oggi le coppie di sposi hanno ancora una percezione e visione sbagliata di questa professione significa che non è stato fatto abbastanza. Io non mi perdo d’animo, però, e non smetterò mai di sfatare questi miti finchè un giorno non ne sentirò più parlare, anzi saranno gli sposi stessi che bacchetteranno chi oserà dire una di queste 5 falsità.

 Fa la confettata

Penso che ormai sia un clichè. La prima esclamazione che segue alla domanda “ Fai la wedding planner?” è in assoluto “Ah ma allora puoi farmi la confettata!”

Mi dispiace deluderti ogni volta ma la mia risposta sarà sempre no. Non è colpa tua ma è un pensiero comune sbagliato che si trasmette da troppo tempo e anche tu ne sei rimasta vittima.

La wedding planner pianifica, chi si occupa della confettata è la persona che è responsabile del design del tuo matrimonio.

Se mi affido alla wedding planner otterrò degli sconti

Questo è il più comune dei luoghi comune nell’industria dei matrimoni e se ti affidi ad una wedding planner solo per questo motivo sarà un gran bel buco nell’acqua. Il fatto che qualcuno continui a farti credere che sia così svaluta sempre di più quello che è il nostro ruolo. Sicuramente abbiamo accesso a prezzi di favore ma questo non significa che siamo al mercato e si vince con il prezzo più basso. Una brava professionista ti fa risparmiare…certo! Ma non nel senso che ti vogliono far credere. La wedding planner fa in modo di non farti strapagare per un servizio solo perchè te ne sei innamorata o si assicura che tu non lo paghi troppo poco rischiando di non ricevere il servizio o il prodotto per cui hai sottopagato.

Costa troppo, è un lusso

Non smetterò mai di dirlo. Non è vero! La wedding planner viene pagata per il tempo che deve dedicare alla pianificazione del tuo matrimonio e per servizi che sceglierai. Come in tutti i lavori del mondo c’è chi si fa pagare di più e chi si fa pagare di meno: dipende dall’esperienza, dal valore che ci si da, dal tempo impiegato e dai servizi venduti.

La location ha un servizio di planning interno quindi non serve affidarsi ad una wedding planner

Chi mi segue sa come la penso riguardo a questo argomento. Ho scritto diversi articoli che puoi rileggere come questo  ti svelo la grande bugia della wedding planner interna.

Il coordinatore della location lavora per la location. Ti possono ammaliare come meglio credono ma se qualcosa va storto questa persona non si schiera dalla tua parte perché non lavora per te.

La wedding planner è li per te ed è assunta da te. Sa quello che vuoi, sarà i tuoi occhi e le tue orecchie e sarà con te il giorno del matrimonio. Sono due professioni diverse. Se vuoi approfondire leggi questo articolo  wedding planner o venue coordinator?

É una segretaria/ assistente personale

Quando ho sentito questa affermazione sono rimasta basita. Non per l’accostamento delle due professione perché non c’è niente di male nel lavoro di assistente personale o segretaria ma perché la wedding planner non fa questo. Non puoi piombare in ufficio quando vuoi o richiedere scadenze entro una tale data o pretendere di essere raggiunta in un negozio perché hai visto un paio di scarpe che andrebbero bene con il vestito…No No No. La wedding planner pianifica il processo di organizzazione di un anno: appuntamenti, scadenze, incontri con i fornitori, sopralluoghi e tutto quello che è necessario per l’ottima riuscita dell’evento. Accettata la programmazione, se decidi che qualcosa va fatto entro stasera hai due opzioni: lo fai da sola o aspetti che io sia disponibile.

Queste sono le top 5 spero che negli anni questa lista si assottigli fino a sparire

Ciao e alla prossima

Benedetta

Cover photo credit: https://it.freepik.com/vettori-gratuito/illustrazione-di-concetto-di-wedding-planner_8960491.htm#page=3&query=wedding&position=10

Menu