fbpx

Come organizzare un matrimonio semplice e cosa s’intende per semplicità? Oggi molte coppie di sposi richiedono un requisito fondamentale ai diversi fornitori prima di sceglierli per il loro evento ovvero: la semplicità. Non tutti amano i matrimoni sfarzosi e ricchi di tanti dettagli, ma questo non vuol dire che chi richiede un matrimonio semplice sia meno attento ai dettagli e all’organizzazione dell’evento.

La prima cosa da sottolineare è che la semplicità è quasi sempre sinonimo di eleganza: ”Less is more” è un detto che non va mai in vacanza. Questo può essere applicato sia se si sceglie di sposarsi con un rito civile che in chiesa. Ogni evento è ideato e studiato per compiacere gli sposi e per restare nel cuore di chi vive quella giornata.

Dov’è possibile inserire la semplicità in un evento come un matrimonio e renderlo sobrio ma elegante allo stesso tempo?

Come organizzare un matrimonio semplice

Ecco alcuni esempi di semplicità nell’ideazione di un wedding day.

L’abito della sposa: dovrà avere un taglio lineare, dalle forme molto pulite e sciolte. Per quanto concerne lo strascico non dovrà essere troppo lungo. È possibile invece utilizzare degli inserti in pizzo e per dare risalto al look è possibile indossare una veletta e uno chignon basso magari laterale.

La scelta dei colori: si sa che è presente un fil rouge che collega un evento a un tema specifico e di questo fa parte anche la scelta dei colori. In un matrimonio solitamente predomina il bianco, ma questo viene poi abbinato ad altri colori: blu, rosa, giallo, verde. Ogni matrimonio avrà una sua sfumatura di colore. Se si desidera invece un evento semplice è possibile puntare su un total white. Il bouquet, ad esempio, è consigliabile sceglierlo di un bianco puro e di piccole-medie dimensioni a cui potrebbe essere associato un nastrino di un colore molto candido.

Le scarpe: l’accessorio più amato dalle spose!. Subito dopo la scelta dell’abito di passa sempre all’acquisto delle scarpe, che per un matrimonio in stile semplice dovranno avere il tacco. Ma per chi non è abituato a camminare sui tacchi oppure li trova scomodi per una giornata intera è possibile acquistare un sandalo gioiello molto basso oppure delle scarpe con tacco largo. Anche in questo caso la scelta dei colori spetta alla sposa, in molti preferiscono delle scarpe blu per richiamare le vecchie tradizioni.

Come organizzare un matrimonio semplice

Lo sposo: anche lui è fondamentale nell’organizzazione dell’evento e anche il suo abito avrà un risalto particolare agli occhi degli invitai. Per lo sposo infatti è consigliabile un classico tre pezzi o un mezzo tight nero, blu o grigio, con una camicia bianca, liscia e una cravatta in tinta con il colore del matrimonio. Se il matrimonio è total white anche l’abito dello sposo potrebbe seguire questo fil rouge. NO AL DAMASCATO!

La macchina: è proprio il caso di noleggiare un’auto che sia davvero elegante e raffinata, oppure per le coppie un po’ più estroverse è possibile optare per una soluzione un po’ più stravagante come ad esempio: la vespa e il side-car.

Le damigelle della sposa: un’idea elegante è quella di donare loro un corsage, che sarebbero dei braccialetti floreali, anche detti bouquet da polso abbinati al bouquet della sposa.

La location: può essere scelta sia all’aperto che al chiuso, in entrambi i casi è possibile avere delle sale eleganti o dei giardini semplici. Il concetto si semplicità associato alla parola wedding e location richiama alla mente subito i sogni che ogni donna aveva da bambina, la libertà di aggirarsi spensierata in una villa immersa nelle campagne oppure in un’antica dimora.

Semplicità e dettagli

Fiori: i designer che lavorano con costanza in queste occasioni speciali sono davvero tanti e per creare composizioni di un’eleganza e raffinatezza alla portata della sposa il punto di partenza è sempre la semplicità. In questi casi fiori apprezzati sono tulipani, oppure le ortensie, le rose, le peonie, per gli amanti del concetto di bucolico invece è possibile scegliere ad esempio le margherite, la lavanda o il ranuncolo. La scelta è davvero vasta e tutti possono rispettare il senso di semplicità con un tocco di raffinatezza.

La torta: l’ultimo step del matrimonio arriva con l’entrata della torta. É il momento più iconico del matrimonio, ciò che racchiude la felicità della coppia e segna un vero e proprio inizio del cammino insieme. Potrà essere ideata su più piani oppure a piano unico, avere un solo colore oppure richiamare il fil rouge dell’evento. Chi sceglie la semplicità non accompagna mai il taglio della torta a dei fuochi d’artificio ma potrebbe optare per la presenza di un violino o di un pianoforte da sottofondo.

La musica: molte coppie di sposi hanno dei gusti differenti quando si tratta di scelte musicali. C’è chi adora un genere classico, chi il rock, chi invece il blues, ma esistono dei compromessi a cui si può arrivare accontentando entrambe le parti. Se si desidera qualcosa di particolarmente elegante e semplice di può optare invece per quartetto d’archi in sottofondo, durante il pranzo o la cena di nozze e per il dopo cena/pranzo invece si potrebbe pensare ad una band o dj set con sassofonista.

Semplicità e dettagli

Ricordatevi che l’attenzione ai dettagli renderà impeccabile il vostro matrimonio, e su questo bisogna lavorare per tutto il periodo di organizzazione dell’evento.

Organizzare un evento richiede tanta esperienza, e questa è necessaria proprio per poter accontentare le coppie, le quali presentano sempre soluzioni diverse ma a volte contrastanti e per arrivare a un buon risultato è necessario impostare il tutto con grande disciplina. Anche i fornitori necessitano di una guida che riesca a far accogliere le richieste degli sposi in tempi giusti e senza rinunce e false illusioni.

Ciao e alla prossima

Benedetta

Cover Credit: Pinterest

Menu