fbpx

Vuoi sapere qual è il momento più delicato quando una coppia sta valutando l’idea di organizzare il proprio matrimonio? La definizione del budget.

Una coppia che deve sposarsi non può ignorare tutto ciò che ruota intorno le spese del matrimonio, i fornitori, gli abiti, le bomboniere, la location e altro ancora.

È vero, non possiamo assolutamente negare che in questa fase alquanto delicata molte spose possano sentirsi particolarmente preoccupate.

Quanto si spende in media per un matrimonio in Italia? Scopriamolo insieme.

Secondo alcuni dati statistici pare che organizzare un matrimonio in Italia comporti una spesa media complessiva che può variare dai 20.000 ai 35.000 euro (sono dei dati indicativi). Ovviamente la spesa varia e tende ad aumentare notevolmente rapportando alcuni aspetti legati allo stile del matrimonio, ai fornitori scelti e al numero degli invitati.

Sulla spesa complessiva di un matrimonio è bene però che venga fatta una stima suddividendo le varie voci di spesa e di come esse possano influire sulla totalità del budget.

Se si tratta dell’organizzazione di un matrimonio religioso bisognerà aggiungere anche il pagamento della chiesa e il servizio del sacerdote. In certe occasioni può capitare che il prezzo lieviti in virtù della scelta di una cattedrale che chiaramente ha una valenza completa superiore e avrà bisogno di un maggiore allestimento. A conti fatti, comunque, potremmo dire che la spesa di chiesa e sacerdote influisce poco nell’ordine del budget totale.

La location e il catering invece sono le voci che influiscono sul 50 % del budget totale del matrimonio.  In questo caso il prezzo non può che salire se la coppia sceglie location particolarmente lussuose quali ville, palazzi nobiliari e castelli e il numero degli invitati supera le 100 persone.

Per quel che riguarda invece la spesa degli abiti per gli sposi potremmo dire che l’influenza media è del 30 % se in questo poi viene aggiunta la spesa del make up, l’abbigliamento intimo della sposa, gli accessori e l’acconciatura dei capelli. (personalmente non inserisco queste voci nel budget del ricevimento ma nel budget generale perché sono spese personali e gli sposi possono decidere di spendere quanto loro desiderano). Le fedi generalmente vengono regalate…

Budget matrimonio

Possiamo considerare un altro 25 % su tutte le spese destinate al servizio fotografico, intrattenimento e allestimenti floreali, un 15% per partecipazioni, bomboniere e per la sistemazione degli ospiti che verranno da lontano anche se spesso questi ultimi costi ( parlo di hotel e viaggi) sono opzionali in quanto possono anche non esserci o gli sposi non intendono pagare Hotel, B&b e trasporti ai loro invitati. Ultimo 10 % ma non per importanza relativo ai famosi imprevisti… perché meglio averli e non usarli che non averli presi in considerazione affatto.

Ora che abbiamo effettuato una stima complessiva calcolando una percentuale più o meno standard sulla definizione del budget del matrimonio è bene però fare chiarezza su un argomento molto  delicato che è quello delle agevolazioni e bonus fiscali sui matrimoni. Ma prima se non sai come creare il tuo budget di matrimonio leggi questo articolo sei semplici passi per creare il tuo budget 

Molte sono le coppie che si chiedono se esiste la possibilità di ottenere dei bonus per affrontare le spese del matrimonio o se sia almeno possibile ottenere la detrazione fiscale a fronte del pagamento di alcune categorie di fornitori.

Bonus matrimoni e detrazioni fiscali 2022: sì o no?

Pochi mesi fa è uscita una notizia che annunciava il lancio di nuove disposizioni economiche emanate del governo che avrebbe dato la possibilità per le nuove coppie di sposi di usufruire di alcune agevolazioni in materia di bonus fiscali o detrazioni. In realtà tale provvedimento finanziario non è andato in vigore.

Ma ci sono delle buone speranze con la nuova finanziaria in atto

In virtù del rilancio del settore dei matrimoni pare che il governo stia discutendo tutt’ora su delle nuove manovre finanziarie per il 2022 e tra queste ci sarebbe la possibilità di attuare dei bonus fiscali e delle detrazioni per le spese del matrimonio. Attualmente non c’è nulla di certo e ufficiale ma quantomeno si sta discutendo il da farsi.

Un valido supporto per la definizione del budget del matrimonio

Se sei una sposa alla ricerca di un supporto per la gestione del budget del tuo matrimonio non ti resta che affidarti ad una Wedding Planner.

Lo scopo di una professionista dell’organizzazione di matrimoni è aiutare la coppia a calibrare e definire il budget da destinare all’evento.

Al di là dei sostegni del governo è possibile affidarsi ad una Wedding Planner proprio per spendere bene i tuoi soldi e non rischiare di cadere nella trappola delle spese impreviste.

Una Wedding Planner ha una rete di relazioni con i fornitori che ti permette di ottenere il meglio dell’organizzazione e dello stile al giusto prezzo e senza sforare il budget stabilito.

La progettazione di un evento gestito da una professionista si realizza a partire da un’accurata definizione di un budget di riferimento. La Wedding Planner avrà sotto controllo tutte le entrate e le uscite in modo da offrire alla coppia un resoconto preciso delle spese.

Vuoi rivolgerti ad una Wedding Planner per l’organizzazione del tuo matrimonio?

Se sei intenzionata di ricevere un valido supporto per l’organizzazione delle tue nozze mettiti in contatto con me.

Mi chiamo Benedetta Carpanzano e sono specializzata nell’organizzazione di matrimoni. Sono attenta ai dettagli e studio ogni giorno affinché posso dare ad ogni evento un tocco di stile e modernità. Non sono ancorata troppo alle tradizioni e alle convenzioni tipiche dei matrimoni, infatti, i miei servizi sono noti per quel pizzico di anti-convenzionalità. Proprio questo mi contraddistingue dalle mie colleghe.

Il mio lavoro è concentrato anche sulla definizione del budget, riuscendo così a far coincidere il più possibile gusti e aspettative della coppia con le reali disponibilità economiche.

Per scoprire come è strutturato un servizio di organizzazione di nozze ti invito a visitare il mio sito, dare uno sguardo a tutti i miei eventi e a metterti subito in contatto con me.

Ciao e alla prossima

Benedetta

cover credit: Pinterest

 

Menu