fbpx

Quando si parla di matrimonio, l’argomento “bambino” è un tema molto caldo e scivoloso. Il dilemma che affligge quasi tutte le spose, compresa te, è se organizzare un matrimonio per famiglie o per soli adulti.

Mentre pensi a cosa fare ti consiglio di leggere i consigli che ho raccolto per te in questo articolo in modo da poter affrontare la situazione senza che nessuno storca il naso o si infastidisca.

Prendi la tua decisione prima di spedire gli inviti

Questo è un argomento che tende a dividere le persone. Ci sono opinioni diverse ma secondo un recente sondaggio il 25% delle persone crede che tutti gli ospiti dovrebbero poter portare i propri bambini ad un matrimonio. Quindi- in caso non volessi bambini durante il tuo grande giorno- se pensi che basti comunicarlo ai tuoi ospiti e come d’incanto tutti accetteranno la tua richiesta, ripensaci .

Ci sono diversi fattori da considerare.

Il primo è che i bambini sono imprevedibili: per ridurre questa imprevedibilità dovrai affidarti alla capacità di tenerli sotto controllo dei genitori

Secondo, dovrai anche pensare a quanto la presenza dei bambini inciderà sul tuo budget.  Potrai pagare un animatore o una babysitter che li intratterrà? Fai i conti con questo e decidi in base alle tue esigenze e ai tuoi piani.

Terzo, se decidi di organizzare un matrimonio solo per adulti, chiedendo ai genitori di lasciare i propri figli a casa potresti trovarti davanti a due scenari: l’ospite è in difficoltà perché non ha nessuno a cui lasciare i figli o l’ospite prende questa tua volontà come un’offesa e non parteciperà al tuo matrimonio.

Pensa bene ai pro e ai contro della scelta che prenderai.

Scendi ad un compromesso

 Sei disposta a scendere a compromessi? Se non vuoi che il tuo matrimonio sia invaso da bambini che corrono da una parte all’altra, che urlano e piangono potresti fare delle eccezioni. Per esempio, parlandone sempre con gli ospiti in questione puoi invitare i bambini di alcuni amici o parenti che sai che ci rimarrebbero molto male e chiedere agli amici/parenti un po’ meno rigidi di lasciare i figli a casa. Ricordati che non esiste una regola scritta, puoi decidere liberamente in base alla situazione

Sii chiara riguardo alle tue aspettative

I tuoi ospiti dovranno conoscere la tua decisione. Non importa cosa hai deciso, importa che tu sia chiara al 100% riguardo alla tua scelta. Come comunicare la tua scelta dipende da te. Puoi inserirlo nella partecipazione, puoi creare una pagina sul tuo sito web. A prescindere dal modo in cui vorrai dirlo, dovrai essere pronta alle reazioni dei tuoi invitati.

  • Se I bambini sono invitati

Naturalmente questa è l’informazione principale che dovrai condividere con i tuoi ospiti. Se hai deciso di non avere bambini, si onesto ma evita di giustificare troppo le tue motivazioni.

  • Se solo alcuni bambini sono invitati

Se hai deciso di scendere ad un compromesso invitando solo alcuni bambini, dovrai comunicare ai tuoi ospiti chi dovrà venire. Attenzione a chi dirai che non potrà portare il proprio figlio, non la prenderà benissimo ma cerca di farle/gli capire che hai un limite sul numero di ospiti da invitare.

  • Se i bambini non sono invitati

Comunica ai genitori la tua scelta in anticipo in modo che possano trovare una baby- sitter. Potrebbe essere un’occasione per loro di trascorrere “da fidanzati” una serata con gli amici.

  • Che cosa ti aspetti dai genitori

Soprattutto per i bambini più movimentati e iperattivi puoi chiedere ai genitori di avere un maggiore controllo sui loro figli durante l’evento per evitare spiacevoli incidenti (bimbi in piscina, vestiti strappati, piatti rotti etc)

  • Cosa mangeranno

Naturalmente se deciderai che i bambini sono i benvenuti dovrai preoccuparti di parlare con il catering o la cucina della location e creare un menu ad hoc per loro.

Assumere un animatore o una babysitter

Se decidi che i bambini saranno parte integrante del tuo grande giorno puoi pensare di assumere un animatore che li intrattenga o di una baby-sitter che si prenda cura di loro. Questo soprattutto perché molti bambini si distraggono facilmente e avendo, invece, una sala riservata tutta per loro con una persona che attira la loro attenzione, li fa giocare, disegnare e fare puzzle sarà più facile che stiano buoni.

Decidere di avere o no i bambini al tuo matrimonio non è una decisione facile da prendere. Non è qualcosa che si può scegliere a cuor leggero. Prenditi il tuo tempo e confrontati con il tuo fidanzato e capite insieme cosa è meglio per voi due. Quando avrete deciso, non cedete alle richieste dei vostri ospiti ma dovete però essere consapevoli di una cosa: in base alla vostra scelta avrete delle reazioni e dovrete accettarle.

Ciao alla prossima

Benedetta

Devi organizzare il tuo matrimonio e non sai da dove iniziare!

TESTIMONIANZE

ROBERTA PETRORO – SPOSA

Precisa, puntuale, paziente, concreta e sempre con la soluzione in tasca. Grazie Benny, mi hai salvata, senza di te sarebbe stato tutto molto più complicato.

 

ANDREA E VINCENZO- SPOSI

Benedetta è sensibile, organizzata, competente, disponibile e non invadente. Ogni nostro desiderio lo hai realizzato, ogni contrattempo lo hai affrontato e risolto.

Sei riuscita a creare tutto quello che nemmeno riuscivamo ad immaginare senza stress e senza ansie…sei Super! Grazie Grazie Grazie

Menu