fbpx

Il giorno del matrimonio il sentimento che pervade gli sposi e gli ospiti è la gioia. Tutto è perfetto, tutto è al proprio posto e niente è lasciato al caso. Gli ospiti vivono un’esperienza unica tra allestimenti meravigliosi e cibo ottimo e festeggiano l’amore degli sposi ascoltando la band che suona o ballando sulla pista da ballo.

Gli ospiti si complimentano con gli sposi della bella giornata o serata passata insieme e le aspettative degli sposi sono state esaudite.

Anche tu sarai stata ospite ad un matrimonio e avrai notato che durante la durata dell’evento tutto procede senza intoppi e problemi e pensi tra te e te “quando mi sposerò anche io vorrei che fosse perfetto”.

Ti do una brutta e una bella notizia

Prima di dartele ti chiedo una cosa: Sai cos’è un iceberg?

Rinfreschiamoci un po’ la memoria

L’iceberg è una montagna di ghiaccio che si è staccata dal ghiacciaio e quello che noi vediamo in superficie è solo il 10% del suo volume. Il restante 90% rimane sotto la superficie marina ed è per questo che è difficile immaginare le dimensioni della parte subacquea dalla sola osservazione della parte emersa.

Tornando a noi

La brutta notizia è che quello che vedi e che vivi come ospite ma anche come sposa o sposo il giorno del matrimonio è solo la punta dell’iceberg, è il risultato, è quel 10% che si vede in superfice.

Il restante 90% è nascosto sott’acqua e non è visibile a chi non fa parte dell’organizzazione. É tutto il lavoro, la fatica, il tempo dedicato alla pianificazione, gli incontri con i fornitori, la gestione del budget, la creazione di un progetto, le modifiche di ogni singolo servizio affinchè sia tutto come gli sposi desiderano, la coordinazione di tutte le figure professionali che lavorano per un evento e mi fermo perché la lista sarebbe lunga. Senza questo 90%, il 10% che si vede in superficie non sarebbe cosi perfetto.

Qui giù troverai una foto per rendere bene l’idea.

Quando si decide per tempo di sposarsi la parte sommersa- quindi tutta la fase di preparazione- è impegnativa ma si può distribuire nei 10/12 mesi senza impazzire (anche se non sempre è cosi)

Quando, invece, il tempo a disposizione per organizzare il matrimonio scende al di sotto della soglia di sicurezza che sono 6 mesi di pianificazione, la parte sommersa aumenta e aumenta rischiando di incagliarsi in altri iceberg o contro navi di passaggio.

Ma ecco la buona notizia

Non è impossibile!

Anche se hai deciso tardi di iniziare i preparativi per il tuo grande giorno esiste un modo per gestire il grande lavoro di pianificazione che c’è dietro e tutta quella massa di ghiaccio sommerso, rendendo il 10% del ghiaccio emerso e quindi il giorno del tuo matrimonio il giorno perfetto e speciali che desideravi.

Ciao e alla prossima

Per scoprire esattamente come organizzare il tuo matrimonio senza impazzire

 

TESTIMONIANZE

Menu